logo facebook SEGUICI SU FACEBOOK
config

Ultime notizie

Al massimo Jarrell Miller non è la prima volta che viene sospesa la licenza per combattere. Era già successo nel 2014 quando la California State Athletic Commission l'aveva trovato positivo dopo un match di kickboxing e lo aveva squalificato per nove mesi.

Stavolta la decisione della Nsac di bloccarlo fino all'analisi del campione B del test antidoping è un colpo davvero pesantissimo che non solo lo priva della chance mondiale, ma anche della borsa più ricca della carriera. Dopo un giorno di silenzio, il 30enne gigante di Brooklyn ha scritto sui social media:

Risultati immagini per Jarrell Miller press conference interview boxing Photos

"Voglio ringraziare i miei sostenitori che mi sono stati vicini in questo momento estremamente difficile. Non sono stato presente sui social media e su altri media per concentrarmi e convogliare le mie energie a lavorare duro e senza distrazioni. Sono sconvolto nell'apprendere che la mia licenza è stata revocata dalla Commisssione Atletica dello Stato di New York e ho fatto immediatamente appello, sperando che il campione B mi renda giustizia. Continuo ad allenarmi perchè sono innocente. Non ho mai consapevolmente preso alcuna sostanza proibita e quando ha ricevuto la notizia ieri sera, sono rimasto sconvolto. 
La mia squadra e io ci battiamo per l'integrità e l'onestà e sono convinto di uscire pulito. E' stato un test volontario ed ero molto felice di farlo dopo solo una settimana da uno precedente, in cui risultavo  completamente a posto. C'è qualcosa che non quadra. Sono un guerriero e non ho bisogno di sostanze proibite. Mi rifiuto di arrendermi e lasciare che il mio sogno svanisca, quando nel mio cuore so di non avere fatto nulla di male".

Risultati immagini per Jarrell Miller press conference interview boxing Photos

A quanto risulta, non sarà facile per Eddy Hearn scegliere il prossimo avversario di Anthony Joshua per il 1° giugno

Secondo BoxingNews, al titolare della Matchroom piaceva l'idea di opporre Joshua al 30enne Dillian Whyte, in rivincita, che però non potrà essere pronto a combattere in tale data, poiché ha impostato la preparazione per salire sul ring di Londra il 13 luglio. Inoltre, se affrontasse Joshua al Madison Square Garden, la sua possibile nomina a sfidante ufficiale Wbc cadrebbe automaticamente. Secondo la nostra opinione, Hearn è in trattative sia con Pulev che con Kownacki, ma probabilmente per sviare l'interesse dei media ieri ha dichiarato a IFL TV: 

Risultati immagini per Anthony Joshua Train boxing Photos

"In questo momento siamo impegnti a trovare il sostituto di Miller. E' vero che Joshua mi ha chiesto Luis Ortiz  e io vorrei davveri organizzare questo match. Sarebbe una grande battaglia. Conosco il team del cubano e ci ho parlato. La mia sensazione è che egli non sia pronto per giugno. Abbiamo poco meno di sette settimane davanti. Secondo me, per un pugile che vuole assolutamente combattere per un mondiale, avrebbe abbastanza tempo per prepararsi, ma non mi pare che ciò stia succedendo".  

Hearn dovrà scegliere in ogni caso un elemento competitivo e che sia in preparazione da almeno un mese e mezzo; davvero difficile trovare uno sfidante che possa affrontare un campione del livello di Joshua con una preparazione di soli 40 giorni o poco più.

RIFERIMENTI

BOXE RING WEB

EDITORE FLAVIO DELL'AMORE

Autorizzazione Tribunale di Forli' n. 2709

FORUM

logo boxeringweb2017c

Il Forum a cura di NonSoloBoxe

Per discutere di Boxe e non solo...

ACCEDI