logo facebook SEGUICI SU FACEBOOK
config

Ultime notizie

Il 20 Gennaio riunione a Levallois-Perret, in Francia, con sei titoli!

ParigiLocandina

Il pugilato francese, in ottima ripresa dopo alcuni anni di gravi difficoltà, il prossimo 20 Gennaio presenterà la sua prima prestigiosa manifestazione del 2018. La MK Events di Malamine Koné, nel Palais des Sports Marcel Cerdan di Levallois-Perret alla periferia parigina, esibirà un programma che prevede ben sei match “titolati”, due dei quali “mondiali”. Per il glorioso impianto, l’ormai vicino sabato sera rappresenterà l’occasione di arrivare a ben 22 match iridati disputati sotto le sue volte.

Per la cintura femminile Ibf delle superpiuma, la 28enne detentrice Maiva Hamadouche (17-1-0; 14 ko) tenterà di respingere l’attacco  della 38enne connazionale di Clermont-Ferrand, Myriam Dellal (15-6-3; 2 ko), reduce dal fallito tentativo d’impossessarsi del titolo Wbc dei leggeri, nello scorso Novembre in Belgio, contro la formidabile Delfine Persoon.

Sarà poi la volta del 30enne Mohamed "The Problem" Mimoune (19-2-0; 2 ko), il quale per tale obiettivo ha abbandonato la sua recente cintura europea dei welter, a cercare di conquistare il vacante trono iridato Ibo nella categoria dei superleggeri contro l’imbattuto 28enne argentino Emiliano Dominguez Rodriguez (21-0-0; 7 ko), per la prima volta lontano dai ring del suo paese.

Negli incontri di “contorno”, se così si possono definire match di rilevante prestigio, il 26enne campione francese di St.Quentin, Marvin Petit (22-1-1; 10 ko), si troverà di fronte il 35enne del posto Samir Kasmi (22-13-1; 6 ko) per il vacante Wba Continental dei superleggeri.

Infine, a completare il quadro dei combattimenti con “targa” internazionale, finalmente un po’ d’Italia! Il nostro 30enne foggiano-torinese Andrea Scarpa (22-3-0; 10 ko) cercherà di risalire le alte vette battendosi per la vacante cintura dell’Unione Europea della medesima categoria  con il beniamino locale, il 29enne mancino Franck Petitjean (19-4-3; 3 ko), tutto ritmo, velocità e poca potenza, reduce dal “fattaccio” del doping in cui è incappato dopo l’incontro vinto un anno fa proprio nello stesso palasport, contro Samuele Esposito, alla prova dei fatti unica “vittima” dell’accaduto. Per Scarpa un impegno certamente difficile ma non proibitivo. La chiave verso vittoria potrebbe risiedere nella capacità dell'italiano di riuscire a "fermare" Petitjean, il quale ha nella mobilità delle gambe e nell'elasticità dei fianchi le sue armi migliori. Se ci riuscirà e il transalpino fosse costretto ad accettare il confronto "duro", il destro di Andrea avrebbe un peso forse determinante ai fini del risultato.

Per finire, il 27enne supermedio imbattuto Kevin Lele Sadjo (4-0-0; 4 ko), farà affidamento sulla pesantezza delle sue mani e sfiderà dopo appena sette mesi di professionismo il ben più esperto 30enne russo naturalizzato francese Shamil Ismaïlov (16-3-0; 13 ko), in un temerario campionato nazionale;  quindi, il 37enne parigino Siril Makiadi (9-1-0; 4 ko) metterà in palio la cintura francese dei massimi-leggeri contro il 29enne di Rouen,  Hervé Lofidi (6-2-0; 2 ko), da lui già battuto per ko in Maggio, proprio in occasione della conquista del titolo.

Seguiranno altri quattro combattimenti “normali”…Che invidia, Francia!

RIFERIMENTI

BOXE RING WEB

EDITORE FLAVIO DELL'AMORE

Autorizzazione Tribunale di Forli' n. 2709

FORUM

logo boxeringweb2017c

Il Forum a cura di NonSoloBoxe

Per discutere di Boxe e non solo...

ACCEDI