logo facebook SEGUICI SU FACEBOOK
config

Ultime notizie

Yessica "Kika" Chavez: divenuta pugile e campionessa del mondo per conquistare il padre!

ChavezYessica

E’ una grande. Anzi, una grandissima! L’ennesimo frutto dell’immenso, prezioso e inestinguibile (speriamo…) pugilato messicano, in cui i tanti campioni avvicendatisi nella storia della boxe si sono spesso intrecciati e sovrapposti, creando inevitabilmente la leggenda del ring atzeca, costituita di incredibili guerrieri e straordinari artisti, ma spesso di entrambi in una sola persona.

Si chiama Yessica Chavez (30-4-3; 4 ko), é divenuta campionessa mondiale “vera” la prima volta otto anni fa, benché ora abbia appena 29 anni, ma ha debuttato tra le “prize fighter” a soli sedici anni e a diciannove già si batteva per la cintura iridata ad interim Wba delle minimosca, quand’era ancora apparentemente piccola e fragile come una libellula.

Oggi la ragazza di Città del Messico, detentrice del titolo mondiale Diamond Wbc delle mosca, viene chiamata dagli appassionati “Kika”, in segno di rispetto. Già, così come  suo padre Juan Manuel Chavez, indio di Ecatepec, che nel 1997 fu iridato Wbf dei supergallo ed era per tutti "Kiko".

Yessica, dalle nostre parti, la si ricorda per avere sconfitto ai punti per DT, nel 2015 a Città del Messico. la nostra indimenticata e sino ad oggi ineguagliata Simona Galassi.

"Kika" Chavez ha confessato che non pensava, da piccola, di praticare il pugilato e di avere fatto tale scelta solo per attirare l’attenzione di un padre che sentiva troppo lontano. Poi, con il passare del tempo e l’avvicinamento a papà, cominciò a radicarsi in lei la passione per la Noble Art. In fondo, come spesso accade anche nelle famiglie più normali, la ragazzina era gelosa del fratello Enrique, a cui l’ex iridato sembrava riservare le maggiori attenzioni proprio perché voleva diventare pugile e in effetti ci provò, ma con risultati molto modesti che causarono un rapido addio al ring.

“Kika” entrò allora nella palestra del padre, ma questi l'allontanò perchè non vedeva di buon occhio il pugilato femminile e le disse che non era un’attività adatta a lei, fragile com’era. Yessica tornò a casa a giocare con la Barby, ma furiosa e umiliata scatenò l’inferno con la mamma, tanto che la povera donna si pose quale intermediaria con il marito affinché accettasse la figlia in palestra, per porre fine alle sue interminabili e roventi rimostranze. Più rassegnato che convinto, “Kiko” alzò bandiera bianca, però le pose regole ferree: allenamenti durissimi e senza alcuna lamentela, disciplina ferrea e l’accettazione del ruolo di “figlia del maestro” e quindi la responsabilità di essere un esempio per tutti gli altri atleti.  

La “bimba” non lo deluse. Anzi! Più faticava, più soffriva, più stringeva i denti e più il pugilato riempiva il suo cuore. Nonostante il duro allenamento, Yessica lo ringraziò per questo modo di essere, perché, lungi dal scoraggiarla, papà le insegnò ad amare la boxe ancora di più.

Oggi, a tanti anni di distanza, é ormai una delle star planetarie della boxe femminile, ma Yessica Chavez sostiene di amare ogni giorno di più ciò che fa e che tra le sedici corde vive i momenti migliori dell’ancora verde esistenza. E il padre? E’ ora tutt’uno con “Kika”, la quale gli é sommamente grata per averle imposto regole severissime, unico e vero segreto dei risultati conseguiti.

Il prossimo 27 Aprile l’attende l’ennesima, temibile sfida. Salirà tra le supermosca per dare l’assalto al campionato del mondo Wbc detenuto da un altro “monumento” messicano: la 27enne Guadalupe “Lupita” Martinez (18-9-0; 6 ko), alla terza difesa. Il derby avrà luogo al Centro Regional de Deporte de Las Américas di Ecatepec, la città originaria del padre.

Ce la farà anche stavolta la ragazza che ha conquistato il mondo per potere conquistare il padre? Difficile dirlo ma, in ogni modo, la storia di Yessica “Kika” Chavez meritava di essere raccontata.

RIFERIMENTI

BOXE RING WEB

EDITORE FLAVIO DELL'AMORE

Autorizzazione Tribunale di Forli' n. 2709

FORUM

logo boxeringweb2017c

Il Forum a cura di NonSoloBoxe

Per discutere di Boxe e non solo...

ACCEDI