logo facebook SEGUICI SU FACEBOOK
config

Ultime notizie

Debutta Domenico Valentino:-Posso dare ancora molto alla boxe-

Valentino Domenico in action DG

INTERVISTA CON DOMENICO VALENTINO

Parlare di Domenico Valentino è raccontare uno dei più grandi pugili italiani degli ultimi trent'anni, per palmares e importanza della carriera, sebbene vissuta quasi per intero da dilettante. Il ragazzo di Marcianise, campione mondiale del 2009 e plurimedagliato, sabato 20 maggio non solo festeggerà i trentatré anni, ma farà il suo esordio da professionista sul ring di Vicenza contro il lombardo Davide Calì, un onesto mestierante che ha affrontato parecchi atleti italiani di “nuova generazione”. La riunione, targata Mario Loreni, è incentrata sul match per il vacante titolo dell'Unione Europea dei pesi supergallo tra Vittorio Parrinello e Giorgio Rigoldi.

-Domenico, raccontare chi sei sembra quasi di voler scoprire l'acqua calda. Parliamo di oggi piuttosto che del passato. Con quale spirito ti cali nel mondo travagliato del professionismo italiano?

-Diciamo che come pugile dilettante ormai avevo dato abbastanza, ormai quella militanza era finita. Ma non mi sentivo finito io, mi sentivo e mi sento ancora un atleta in grado di dare molto alla boxe. Il professionismo italiano vive momenti difficili, ma io mi sono sentito ancora di mettermi in gioco.

-Un gioco dove apparentemente hai tutto da perdere e pochissimo da guadagnare...

-Voglio fare un passo alla volta. Non passo professionista con l'idea di spaccare il mondo. Prima voglio cercare di vincere il titolo italiano, poi vivere alla giornata e farmi trovare pronto in caso passi il treno buono. Magari capita il match della svolta, anche in giro per il mondo, e tutto diventa più facile.

-Dicci la verità, a un Lomachenko o a qualcosa di simile ci pensi di già?

-No, io sono un umile lavoratore, non faccio proclami. Sabato per me parlerà il ring. Da ciò che dirà questo match vedremo quello che poi può succedere successivamente. Nel pugilato puoi dire ciò che vuoi, ma poi la parola finale ce l'ha sempre il ring.

-Perché la scelta di passare con Mario Loreni?

-E' stata una scelta naturale per il fatto che il mio maestro, Raffaele Munno, collabora da anni con Loreni. Credo di aver fatto comunque la scelta giusta perché è uno di quelli che fa maggiore attività in Italia.

-Che obiettivi ti poni a breve e media distanza?

-Voglio fare bene quest'anno. Il mio futuro si deciderà su quello che diranno i match che sosterrò e i risultati che avrò. Voglio vedere quanto posso valere.

-Detto da te “voglio vedere quanto posso valere” suona quasi come una battuta...

-Non mi piace sparlare. Non l'ho mai fatto e non voglio cominciare adesso. Faccio il match sabato, vedo il risultato e in base a quello programmerò quello successivo. Voglio parlare quando sono sopra al ring.

-C'è stata una specie di telenovela sul Valentino che passa prof oppure no...

-Quando ho fatto questa scelta sapevo bene cosa mi aspettava e a che cosa andavo incontro. Non è un mondo facile, devo cercare di adeguarmi. Però sono tranquillo. Ho il mio lavoro fuori dal ring, la mia umiltà e ancora tanta voglia di fare.

-Categoria di peso?

-Sabato combatterò a una via di mezzo tra il leggero e il superleggero, intorno ai 63 chilogrammi. Poi vedremo se scendere o rimanere a questi livelli.

-Secondo te cosa deve succedere al professionismo italiano per tornare ai fasti del passato?

-E' tutta una questione di risorse, di soldi e di investimenti. Serve l'imprenditore o il grande marchio che si prenda in carico tutto il movimento. Un po' come successe con Dolce&Gabbana con Italia Thunder nelle World Series of Boxing. C'era interesse e pubblicità, e la gente veniva a vederci. Ora a vedere i match delle WSB non va più quasi nessuno. Insomma serve qualcuno che possa credere che la boxe italiana sia ancora un buon affare.

Andrea Bacci  

Valentino con figlio in palestra Domenico e il suo "motivatore "  personale

RIFERIMENTI

BOXE RING WEB

EDITORE FLAVIO DELL'AMORE

Autorizzazione Tribunale di Forli' n. 2709

FORUM

logo boxeringweb2017c

Il Forum a cura di NonSoloBoxe

Per discutere di Boxe e non solo...

ACCEDI