logo facebook SEGUICI SU FACEBOOK
config

Ultime notizie

Battuto Goddi, ora Blandamura attende il polacco Szeremeta

Blandamura

(Emanuele "Sioux" Blandamura - Foto Romagnoli)

Missione compiuta, per il nostro 37enne campione europeo dei medi Emanuele “Sioux” Blandamura (27-2-0; 5 ko), il quale ha ieri sera difeso vittoriosamente la propria cintura per la prima volta, sconfiggendo il 29enne sardo-siculo Andrea Goddi (30-2-1; 14 ko), con un unanime verdetto ai punti. I cartellini dei giudici hanno così sancito: 115 a 113 (Muratore), 115 a 113 (Barrovecchio) e 116 a 112 (Cavalleri). Una vittoria quindi abbastanza difficoltosa per il detentore del titolo, ma giusta. L’incontro, svoltosi al Casino di Saint Vincent con la firma organizzativa della Opi Since 82 della famiglia Cherchi, è stato molto incerto per gran parte del proprio svolgimento.

Goddi è partito molto forte cercando di sorprendere il campione, il quale ha faticato un po’ a prendere il ritmo del match lasciando troppo spazio al volitivo avversario, che ha però commesso probabilmente l’errore di sprecare eccessive energie nel tentativo di arrivare a segno con colpi portati soprattutto dalla media distanza. Blandamura ha assunto un atteggiamento iniziale molto prudente, limitandosi a muovere gambe e tronco per eludere le combinazioni dello sfidante e commettendo l'errore di usare poco il jab sinistro. Il match è parso molto simile a quello che “Sioux” sostenne con il romagnolo Matteo Signani lo scorso anno, quando conquistò appunto la cintura europea con uno stretto verdetto ai punti. Ogni round, tra Blandamura e Goddi, si è concluso su un piano di grande equilibrio, anche se il detentore ha poi cominciato a lanciare con maggiore frequenza il jab, incitato a fare ciò dal proprio angolo, arrivando a segno con una certa frequenza e frenando in tal modo gli attacchi dell’avversario.

I punteggi erano sostanzialmente su un piano di equilibrio sino all’ottava ripresa, allorché si sono verificati due fatti determinanti: Blandamura è diventato più attivo e preciso nelle azioni, sempre basate finalmente sul jab sinistro e Goddi è calato fisicamente. Da quel momento il campione europeo ha cominciato a prevalere con una certa chiarezza, anche se mai in maniera larga. Sono aumentati anche i clinch e le azioni confuse, che hanno richiesto frequenti interventi dell’arbitro Adrio Zannoni, a denotare la crescente stanchezza di entrambi i protagonisti. Blandamura ha però messo sul ring tutta la propria esperienza e la superiore abitudine a gestire un combattimento difficile e dispendioso, facendosi via-via preferire. 

I colpi di Andrea Goddi sono diventati più lenti e prevedibili e qualche piccolo cedimento psicologico ne ha minato la determinazione dei primi round. All’inizio dell’ultima ripresa solo un colpo da ko avrebbe potuto portare in Sardegna il titolo d’Europa e in effetti lo sfidante ha raccolto le ultime energie e ci ha orgogliosamente provato, ma Blandamura ha gestito la situazione evitando inutili guai e limitandosi ad una sfuriata negli ultimi secondi del combattimento, per dimostrare che di “birra” ne aveva ancora.

Va sottolineata la grande sportività tra i due pugili prima, durante e dopo la sfida e, come si è detto, un verdetto legittimo e accolto tranquillamente da entrambi i team.

Ora, per “Sioux” Blandamura si profila all’orizzonte il 27enne imbattuto polacco di Bialystok, Kamill Szeremeta (16-0-0; 2 ko), designato dall’Ebu sfidante ufficiale al titolo. Il suo record dice che non dovrebbe possedere molta potenza, ma nel suo Paese è un beniamino e tra i pugili battuti (tutti a casa sua) figurano alcuni nomi interessanti: Ouma, Mendy, Karpets, Hermann, Jackiewicz…Niente però di straordinario e che possa far tremare i polsi al friulano-laziale. Lo sfidante dell’Est è una specie di punto interrogativo che solo Emanuele dovrà presto risolvere. E speriamo nel migliore dei modi.

RIFERIMENTI

BOXE RING WEB

EDITORE FLAVIO DELL'AMORE

Autorizzazione Tribunale di Forli' n. 2709

FORUM

logo boxeringweb2017c

Il Forum a cura di NonSoloBoxe

Per discutere di Boxe e non solo...

ACCEDI