logo facebook SEGUICI SU FACEBOOK
config

Bordo Ring

Sadam Ali sorprende Cotto nella sua ultima notte!

 Ali Sadam destra Cotto NY

Giusto verdetto a New York

L'avevamo scritto che il pronostico non era chiuso, ed eravamo fra i pochissimi a crederlo, per Sadam Ali al Madison Square Garden e infatti il newyorkese rovina l'ultima notte pugilistica di Miguel Angel Cotto battendolo meritatamente ai punti e togliendogli il titolo di sigla WBO dei pesi superwelter. Aggiungiamo anche che se Ali non avesse avuto troppo rispetto per il vecchio campione questa serata avrebbe potuto essere anche più amara per il vecchio campione che questa sera è apparso veramente vecchio al di là dei suoi 37 anni. E' vero, qualche anno fa Cotto avrebbe vinto questo match ma adesso non è più quello che era e si è dolorosamente visto.

Il match è iniziato con Cotto in caccia di un avversario mobile e sfuggente, round equilibrato il primo ma i colpi al corpo di Cotto, specialità della casa, avevano più peso dei jab e dei rapidi destri al volto dello sfidante. Però già al 2° round Cotto se l'è vista brutta perché ha subito un diretto destro che gli ha quasi paralizzato le gambe. Ali ha cercato di approfittarne e ha messo a segno duri colpi al volto ma è un uomo di potenza appena discreta e non ha potuto finire il compito anche perché nel provarci Ali è finito a terra andando a vuoto e ha concesso a Cotto qualche secondo di respiro. Il portoricano è stato serenamente redarguito all'angolo da Freddie Roach che gli ha fatto notare come avesse subito quel colpo perché teneva le mani troppo basse.

Cotto si è ripreso ma Ali era più veloce di braccia e in fiducia e nel 4° round un gancio sinistro alla testa ha di nuovo fatto traballare Cotto che ha subito per tutto il round e sarebbe probabilmente andato giù contro un uomo dal colpo più solido. Nelle riprese centrali però Cotto ha in parte ritrovato sè stesso tagliando il ring al rivale, lavorandolo prima sotto e poi sopra, facendolo traballare su un diretto destro nel 6° round, il migliore per il portoricano. Cotto ha vinto anche l'8° round anche se ha pericolosamente sbandato su un colpo di Ali ma da quel round in poi non ha vinto più un minuto del match tradito dall'età che gli ha spento gambe e riflessi e di fronte a un avversario ringalluzzito, mobile e preciso nel boxare d'incontro anche se c'è voluto lo sprone dell'angolo per ottenere da Ali una maggiore iniziativa.

Negli ultimi round c'è stato qualche momento doloroso perché Cotto era tenuto in gioco solo da un grande orgoglio, non ha corso grandissimi rischi ma era chiaramente nell'impossibilità di reggere il confronto con il 29enne avversario. Il verdetto era per Ali con punteggi di 115-113 due volte e 116-112. Il nostro cartellino era di 115-113 per Ali che sicuramente godrà di maggiore considerazione la prossima volta. A Cotto non possiamo che dire grazie per la tanta grande boxe che ci ha regalato, con l'augurio che non ci ripensi. Riflessi e soprattutto la capacità di incassare non sono più quelli di prima, speriamo quindi sia capace di mantenere fede al suo proposito.

RIFERIMENTI

BOXE RING WEB

EDITORE FLAVIO DELL'AMORE

Autorizzazione Tribunale di Forli' n. 2709

FORUM

logo boxeringweb2017c

Il Forum a cura di NonSoloBoxe

Per discutere di Boxe e non solo...

ACCEDI