logo facebook SEGUICI SU FACEBOOK
config

Bordo Ring

Kovalev in vantaggio prima che Alvarez lo mettesse kot

 

ad Atlantic City

 

di Roberto Gentili

ATLANTIC CITY -  Alla prima occasione per un mondiale, dopo un'attesa di due anni in quanto sfidante ufficiale di Adonis Stevenson, Eleider “Storm” Alvarez (24-0, 12 ko) non fallisce. All’Hard Rock Hotel e Casino di Atlantic City nel  New Jersey, il colombiano residente a Montreal (Quebec) diventa il nuovo campione del mondo WBO dei mediomassimi battendo per kot Sergey “Krusher” Kovalev( 32-3-1, 28 ko) dopo 2:45 della settima ripresa. 
Alvarez si muove bene sul ring, è veloce, cerca di tenere a distanza il campione con il suo jab sinistro, non si nega neanche qualche scorrettezza pur di riuscire nell'intento. 

All’inizio della seconda ripresa Alvarez continua a muoversi veloce, centra al volto Kovalev. Il russo trova la giusta misura e mette a segno un gancio sinistro alla testa, seguito da un cross destro al corpo, mantiene il centro del ring e impone la sua fisicità.

La successiva ripresa vede Kovalev mettere a segno un buon gancio, Alvarez incassa e risponde.

Il colombiano viene richiamato nella quarta per aver colpito l’avversario sotto la cintura. Da sottolineare una combinazione di tre ganci in attacco da parte di Kovalev. Al giro di boa Kovalev piazza un overhand destro al centro del ring, in uno scontro accidentale tra i due si apre una ferita sotto l’occhio sinistro dello sfidante.

Nel corso del settimo round round il destro di Alvarez cambia il combattimento e la sua carriera. Kovalev fino a quel momento era in vantaggio sui cartellini di tutti e tre i giudici (58-56, 59-55, 59-55).
Alvarez lo manda al tappeto con un diretto destro. Il russo si rialza e riprende il combattimento. Alvarez lo centra con un montante a cui fa seguire un cross destro pesante. Il russo va giù ancora una volta, è visibilimente scosso, ma l’arbitro gli permette di continuare fino a quando Alvarez non chiude definitivamente la sfida con un diretto sinistro/gancio destro, convincendo David Fields ad intervenire. 

Alvarez eleider beat Kovalev punch

Il colombiano è stato di gran lunga l’avversario più ostico degli ultimi tre per Kovalev, che aveva riconquistato il titolo WBO contro l’ucraino Vyacheslav Shabranskyy ed è apparso in calo fisico evidente.

Kathy Duva, promoter dell’ormai ex campione, ha detto che c’è una clausola di rivincita, anche se un altro match potrebbe essere rischioso per il suo assistito.

Nelle dichiarazioni fatte alla HBO, la televisione che ha trasmetto l’evento, il neo campione ha dichiarato: “Non so come descrivere tutto questo. Come prima cosa voglio ringraziare Dio, il mio team, il mio promoter Yvonn Michel, la mia famiglia e i miei amici in Colombia e a Montreal”.

Dopo il combattimento, Kovalev è stato portato in ospedale per degli accertamenti ma ha tranquillizzato tutti dicendo ”Sto bene, grazie mille tutti i fan di tutto il mondo per il sostegno.”

Statistiche Compubox: Kovalev 91 su 339 ( 27 %) , Alvarez 73 su 251 ( 29%).


Nel sottoclou il russo Dmitry Bivol (14-0-0), considerato dai più l’erede di Kovalev, mantiene il titolo WBA dei massimi leggeri contro Isaac Chilemba ( 25-6-2, 1 KO) con una decisione unanime di 120-108, 116-112 e 120-112.

Bivol ha attaccato Chilemba dall’inizio con il jab, accumulando punti contro un pugile che ha solamente il gancio sinistro dalla sua. Il match lo ha fatto Bivol, nonostante le ultime riprese abbiano visto prevalere Chilemba. Il buon  finale non è bastato allo sfidante a evitare  la sconfitta.

Statistiche Compubox: Bivol 91 su 339 (27 %), Chilemba 73 su 472 (16%).

RIFERIMENTI

BOXE RING WEB

EDITORE FLAVIO DELL'AMORE

Autorizzazione Tribunale di Forli' n. 2709

FORUM

logo boxeringweb2017c

Il Forum a cura di NonSoloBoxe

Per discutere di Boxe e non solo...

ACCEDI