logo facebook SEGUICI SU FACEBOOK
config

Ultime notizie

Eddie Hearn è ripartito all'attacco. Da un paio di giorni, sui social media, circola l'ipotesi che sulla  rivincita tra Wilder e Fury starebbe lavorando il promoter Frank Warren, deciso a programmarla per il 13 aprile, in plateale concorrenza con la riunione della Matchroom che proporrà nel main-event la performance del pluricampione Anthony Joshua.
 
La reazione di Hearn è stata immediata. Probabilmente è già partita un'offerta (considerato che il Wbc non ha etichettato come obbligatorio il re-match  Wilder-Fury), indirizzata a Lou  Di Bella per ottenere  la presenza di Deontay Wilder a Wembley, per la tanto attesa sfida con Joshua.
Risultati immagini per Deontay Wilder vs  Anthony Joshua   boxing PHOTOS
 La programmata difesa dei titoli Ibf-Wba-Wbo di Joshua è disturbata da sondaggi che indicano un basso gradimento, se  Aj dovesse battersi con Dillian Whyte, il quale affronterà nuovamente Dereck Chisora ​​il 22 dicembre, in un match in cui non è per nulla certo il suo successo.
Un combattimento con Kubrat Pulev, che ha firmato per Bob Arum e combatterà in marzo, è difficile da realizzare, quindi il Joshua non ha un avversario di nome, in grado di attirare diverse decine di migliaia di persone.
E' plausibile quindi che Hearn abbia fatto o farà, nelle ultime ore, un'offerta fantastica a Wilder.
 
"Ora è più facile combattere con Wilder rispetto ad altri momenti-Ha dichiarato Hearn a The Indipendent-Se avesse vinto in modo devastante, sarebbe stato molto difficile accendere una trattativa. I dati di gradimento del match con Fury non sono stati molto esaltanti. Pensate che Canelo e Golovkin hanno fatto 1,2 milioni di telespettatori e sono pesi medi! Ma non voglio dire di più. Dovrete aspettare ancora, per sapere qualcosa di concreto".

Magnesi Michael GRINTA

Ieri, presso la segreteria dell'Ebu a Roma, ha avuto luogo l'asta relativa all'organizzazione del match valevole per il vacante titolo UE dei superpiuma, tra il 24enne imbattito campone italiano Michael Magnesi (13-0-0; 5 ko) e l'altrettanto imbattuto coetaneo spagnolo di Granada, John Manuel Carter (9-0-1; 5 ko). La buona notizia, per il pugile laziale, é che combatterà in Italia, dal momento che alle buste ha prevalso l'offerta del Buccioni Boxing Team, il quale ha superato con una cospicua offerta la sigla iberica GMZ e Rosanna Conti Cavini che, alla vigilia, parevano essere le due soli organizzazioni concorrenti.

Ora non resta che attendere la definizione della data e della sede del combattimento, che potrebbe avere luogo a Roma o a Cave, il paese dove Magnesi risiede.

RIFERIMENTI

BOXE RING WEB

EDITORE FLAVIO DELL'AMORE

Autorizzazione Tribunale di Forli' n. 2709

FORUM

logo boxeringweb2017c

Il Forum a cura di NonSoloBoxe

Per discutere di Boxe e non solo...

ACCEDI