logo facebook SEGUICI SU FACEBOOK
config

Ultime notizie

Parrinello: La rivincita con Rigoldi a Vicenza sarà un buon match

Parrinello Vincenzo con cintura

INTERVISTA CON VITTORIO PARRINELLO

 

Di Andrea Bacci

Vittorio Parrinello, 33 anni, è stato un importante elemento della nazionale azzurra dilettanti per diverse edizioni dei campionati europei, mondiali e dei Giochi Olimpici, oltre che di tutte le altre manifestazioni. Oro nel 2009 ai Giochi del Mediterraneo, Parrinello si è portato a casa altre medaglie importanti ma ha mancato l'alloro nelle manifestazioni più importanti. Solo per dirne una, a Londra, Olimpiade 2012, uscì per mano dell'inglese Luke Campbell dopo un match combattuto alla pari, e il suo avversario arrivò fino alla medaglia d'oro.

Passato professionista nel giugno 2014 dopo le esperienze con la squadra di Dolce&Gabbana Italia Thunder nelle World Series of Boxing, Parrinello ha messo finora insieme nove vittorie in altrettanti match, con titolo italiano dei supergallo messo in bacheca battendo il vicentino Giorgio Rigoldi, lo stesso che gli sarà avversario domani al Palasport di Vicenza con  in palio il vacante titolo dell'Unione Europea della categoria. Parrinello è un pugile dalla grande tecnica e ormai dalla ben consolidata esperienza internazionale. Lo abbiamo brevemente intervistato a poche ore ormai dal match di Vicenza.

-Vittorio, per un pugile italiano professionista il titolo dell'Unione Europea inizia a essere già un bel traguardo...

-Mi prendo ogni occasione, una alla volta, aspettando sempre l'occasione buona e importante. Alla mia età non ci si pone limiti ma nemmeno sogni impossibili.

-Rigoldi lo conosci bene. L'altra volta tra di voi fu un bel match...

-Sì, diciamo che è il tipico confronto tra l'incontrista longilineo e il picchiatore più raccolto fisicamente. Non lo sottovaluto, sono sicuro che uscirà fuori un bel match.

-Non credo che combattere fuori casa ti impressioni più di tanto...

-Nella mia carriera ho girato il mondo e spessissimo ho combattuto in casa dei miei avversari, senza avvertire nessuna particolare tensione. Non succederà nemmeno questa volta. Lui non ha mai combattuto fuori dal Nord Italia, per esperienza sono sicuramente superiore, poi varrà la legge del ring.

-Obiettivi o sogni particolari?

-Non ne ho. Ho quasi trentaquattro anni, vivo alla giornata.

-Nel sottoclou della tua serata combatteranno due pugili che conosci bene, Tommasone e Valentino...

Tommasone mi è molto simile, anche lui è un longilineo con buona tecnica. Valentino è all'esordio ma lo vedo già impostato per la boxe professionistica. Facendo i guanti insieme mi ha messo in grande difficoltà, lo vedo molto carico e voglioso di fare.

-Chi vuoi ringraziare?

-La mia famiglia e la mia compagna, che più che supportarmi mi sopporta... La vita dell'atleta non è facile, e i familiari più stretti spesso devono sopportare mie assenze e le mie esigenze.

-Adesso sei amministrato da Buccioni...

-Davide è una persona sincera che dice sempre quello che pensa. Ci siamo subito trovati in sintonia. Non gira intorno alle cose, le dice come sono senza bugie, pane al pane e vino al vino. Noi pugili non siamo stupidi, non ci facciamo prendere in giro, e Davide Buccioni da questo punto di vista non crea nessun tipo di problema. Mi ci trovo davvero bene.

Andrea Bacci 

RIFERIMENTI

BOXE RING WEB

EDITORE FLAVIO DELL'AMORE

Autorizzazione Tribunale di Forli' n. 2709

FORUM

logo boxeringweb2017c

Il Forum a cura di NonSoloBoxe

Per discutere di Boxe e non solo...

ACCEDI